Samsung DDR4 da 16 GB consumano meno e sono più veloci

Samsung DDR4 da 16 GB consumano meno e sono più veloci

Samsung ha iniziato la produzione dei primi campioni di moduli DDR4 da 16 GB per server (RDIMM). L’azienda si è avvalsa del processo a 30 nanometri e ha realizzato non solo moduli da 16 GB, ma anche da 8 GB e li sta inviando ai principali produttori di CPU e chipset. In passato Samsung aveva realizzato una versione da 2 GB.

Secondo l’azienda sudcoreana “entro la fine dell’anno le DDR4 raggiungeranno il doppio degli attuali moduli DDR3 che toccano i 1600 megabit al secondo. Inoltre processando dati in modo molto più efficiente a 1,2 volt, i moduli DDR4 ridurranno i consumi di circa il 40 percento rispetto alle DDR3 che richiedono 1,35 volt”.
Samsung continuerà a lavorare con la DDR4 sulla standardizzazione delle tecnologie usate per questa nuova memoria e le specifiche dei prodotti. Il tutto dovrebbe arrivare a compimento nel mese di agosto.

Il precedente modulo da 2 GB, sempre di Samsung
La produzione in volumi inizierà nel corso del prossimo anno e grazie all’uso del processo produttivo a 20 nanometri si raggiungeranno densità fino a 32 GB. Tra le prime piattaforme a supportare le DDR4, secondo indiscrezioni, ci saranno le soluzioni Intel Haswell-EP ed EX che daranno vita a nuove famiglie di processori Xeon. Da rilevare che anche Micron e Hynix sono della partita e stanno lavorando sui chip DDR4 da lungo tempo.